TUTTI GLI IMPASTI PRESENTI IN QUESTO BLOG POSSONO ESSERE FATTI TRANQUILLAMENTE A MANO MA CON LA MDP SI FA PRIMA E SECONDO ME VENGONO ANCHE MEGLIO:-)

sabato 9 gennaio 2010

PANE DI SAN PETRONIO




Ieri sfogliavo un vecchio libro della Clerici e della Moroni il secondo volume per l’esattezza “Scuola di cucina” alla ricerca di una ricetta interessante e mi sono imbattuta in quella della mitica Spisni Romagnola doc e di questo pane-ciambella molto particolare.
Ovviamente la curiosità a preso il sopravvento e l’ho provata…..Mamma mia che bontà!! Clementina come sempre ha fatto il suo dovere con un impasto morbido e allo stesso tempo consistente e anche se le foto fatte di sera non sono il massimo credo che si intravede la golosità di questa ciambella.
Questo è un pane ottimo da servire come merenda, dopocena, per un buffet o con l’aperitivo. Se si desidera, con lo stesso impasto si possono preparare anche degli ottimi panini, dandogli delle forme diverse, insomma un ottima cena gustosa in tante versioni!!

PANE DI SAN PETRONIO

INGREDIENTI:
500 g di farina 00
15 g di sale ( un bel pizzico)
Mezzo cucchiaino di miele
1 noce di burro
1 tazzina di panna liquida (2 cucchiai circa)
250 g di latte
1 bustina di lievito di secco mastrofornaio
Prosciutto crudo o cotto affettato
Formaggio grana
Mia aggiunta : dei tocchetti di fiordilatte e caciocavallo

PROCEDIMENTO:
Io ho messo tutti gli ingredienti nella mdp ed ho avviato il programma solo impasto ed ho lasciato al termine del programma lievitare l’impasto nel cestello per un ora.
Poi rovesciare l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e, sempre aiutandosi con una spolverata di farina, allargarlo prima con le mani e poi tirarlo leggermente con il mattarello; si deve ottenere un disco di pasta piuttosto spessa.
Cospargere la pasta con del grana grattugiato, adagiarvi poi le fette di prosciutto, e spolverare ancora con il grana( e nel mio caso l’aggiunta di fiordilatte e caciocavallo). Arrotolare la pasta e richiuderla a ciambella, facendo convergere le due estremità.
Disporre il pane su una teglia da forno rotonda ed inciderne a raggiera la superficie con alcuni tagli profondi (circa 6 o 7) in modo che si veda il prosciutto disposto all’interno. Far lievitare il pane per un’altra ora circa, quindi mettere dei fiocchetti di burro sulle incisioni fatte, cospargere con del grana ed infornare a 200 °C per circa 20-25 minuti



24 commenti:

  1. Cosa posso dirti è favoloso pae e poi la macchina è davvero un grande aiuto!

    RispondiElimina
  2. anche stavolta ci tenti con una ricetta splendida...la tua aggiunta finale dei formaggi, piace tanto anche a me...che dire brava brava brava a Imma e Clementina!!!baci e buon week end
    ps:tu mi fai morire...cosi' non iniziero' mai una dieta.....sigh sigh...

    RispondiElimina
  3. Meravigliosamente buonooooo!! che spettacolooo.. peccato che non ho la macchina del pane.. comunque segno la ricetta, quando la compro la provo, sembra davvero ottimo! complimenti..come sempre ^^ un bacione!

    RispondiElimina
  4. Che bella focaccia! Adoro le pizze ripiene. Un bacione

    RispondiElimina
  5. Non si intravede la golosità di questa ciambella, ma si STRAVEDE!
    Imma non puoi farmi questo, io cerco di fare un pochino di dieta e poi tu mi tenti con questa delizia...Ti adoro, Laura :D

    RispondiElimina
  6. Perchè io che non ho la macchina del pane mi ritrovo qui a sbriciare ste meraviglie?
    Perchè qualcuno chiama la macchina del pane come io ho chiamato la mia povera (alimortè) tartaruga, facendomi pensare che siamo due anime in un nocciolo, ma che dico,due semi in una mela?
    Perchè io sto sbavando sui tasti del computer?
    Una sola risposta: FANTASTICA IMMA.
    Ommaigod!Alle 19.30 guardare sta roba è una vera tortura.
    Ti Smacketo!

    RispondiElimina
  7. Wow...sfiziosissimo questo pane! formaggioso e molto gustoso! perfetto per cena ;)
    baci baci

    RispondiElimina
  8. Golosissima!!!!copio la ricetta...buona domenica Tittina

    RispondiElimina
  9. Seeegnooo tutto!!! Lo so, lo so... tanto prima o poi la mdp sarà anche mia e questo meraviglioso pane sarà mio!!!Bravissima!
    UN ABBRACCIO e buona domenica Carissima Imma

    RispondiElimina
  10. e certo molto interessante ora la riprendo la mia map é sempre li' buona buona che riposa e poi hai ragione il primo procedimento é meglio farlo fare alla map poi l'impasto lo si puo' benissimo lavorare nella forma preferita.
    Bel blog :)

    RispondiElimina
  11. Davvero ben fatto! Questo blog tornerà utilissimo a tutte noi!

    RispondiElimina
  12. Un pain magnifique. BRAVO!!!!
    A bientôt.

    RispondiElimina
  13. Ho scoperto che hai anche questo sito, bravissima come sempre, questo pane deve essere proprio buono e visto che anche io ho la macchina del pane mi ci butto.

    RispondiElimina
  14. meraviglioso!!!! grande questo tuo blog!!!:)))

    ciao
    Terry

    RispondiElimina
  15. che bontà Imma!!!!
    questa è da provare assolutamente!!!!!!!!!!!!
    domani sera saremo a cena da mia suocera..quasi quasi la provo!
    un abbraccione
    MILE

    ps. ma lo sai che anche la mia MDP ha un nome? :-) Luca mi ci prende (ovviamente) in giro :-) ma..si chiama MIRANDA ^__^

    RispondiElimina
  16. ta recette est délicieuse j'en prends note
    bonne soirée

    RispondiElimina
  17. No maaaa...e questa ricetta da dove salta fuori????..segnooooo!!!

    RispondiElimina
  18. Non saprei proprio quale ricetta scegliere, mi piacciono tutte, ma forse forse, questa è quella che mi intriga di più...che meraviglia!!!!

    RispondiElimina
  19. siiiii lo conosco è eccezionale!!!

    per quanto riguarda il libro che ti è arrivato, io a dire la verità non faccio mai il pane direttamente dentro la macchina, prendo la ricetta e faccio solo impasto e lievitazione e poi in forno tradizionale la cottura..quindi là devi un pò vedere di volta in volta.


    comunque per qualsiasi cosa se posso essere d'aiuto chiedi pure!

    RispondiElimina
  20. Ammappate che fameeeee....sei mitica. Un bacione.

    RispondiElimina
  21. Oh....è bellissimo, lo voglio fare a tutti i costi!!
    Ti farò sapere come mi è venuto!!
    Baci Elisa

    RispondiElimina
  22. interessantissimo blog questo, e interessantissima la ricetta....penso la farò presto ma con l'ausilio della planetaria perchè non ho la mdp. baci

    RispondiElimina
  23. mmmm... che fame! Ti seguo al volo;)

    RispondiElimina
  24. e la versione dolce ?

    RispondiElimina